Fronte Popolare Unito

Dichiarazione-Impegno per il popolo Greco-Luglio 2016

5a Conferenza di EPAM-Dichiarazione-Impegno per il popolo Greco-Luglio 2016

La Fronte Popolare Unita (EPAM) 

Tenendo conto:

A. Le disposizioni della Costituzione Greca del 1975, in vigore ed, in particolare: gli Articoli 1 (verso 1), 110 (verso 3), 50 e 120 (versi 3 e 4), che tutelano la principio democratico, l’Articolo 1 (versi 2 e 3), con i quali si sancisce il principio della sovranità popolare, l’Articolo 51 (verso 3) sul diritto di voto, l’Articolo 52 che garantisce la libera espressione e genuina volontà popolare, l’Articolo 29 sul riconoscimento dei Partiti politici,

B. Le disposizioni Costituzionali che sanciscono come obbligo primario dello Stato di rispettare e proteggere la dignità umana, Articolo 2 (verso 1), e la salvaguardia dello Stato Sociale, Articolo 25 (verso 1),

e constatando che:

(more…)

“Quando non riconosci un debito ingiusto non è default ma è una liberazione”.

«Το να μην αναγνωρίσεις ένα αθέμιτο χρέος δεν είναι χρεοκοπία, αλλά απελευθέρωση»

Συνέντευξη του Δημήτρη Καζάκη στο “Antidiplomatico”

Quando non riconosci un debito ingiusto non è default ma è una liberazione.

L’Antidiplomatico intervista Dimitris Kazakis (EPAM): “Sarebbe auspicabile un’alleanza dei movimenti e dei popoli del sud Europa con l’obiettivo della rottura dell’eurozona” (more…)

Proposte del segretario generale della segreteria politica del Consiglio di Coordinamento Nazionale per il 2 ° Congresso Ordinario di EPAM

Ο Καζάκης εξηγεί πολύ απλά το παγκόσμιο παιγνίδι της πλανητικής οικονομίας. Ποιοί και γιατί επιδιώκουν την εξαφάνιση των κρατών-εθνών και την μετατροπή των λαών σε πληθυσμιακές ομάδες

Dimitris Kasakis spiega molto semplicemente il gioco globale del economia planetariα. Chi sono e perché cercano di far scomparire gli Stati-Nazioni e la conversione dei popoli in gruppi di popolanti.

Care amiche e  amici, compagne e compagni

1. Tre anni sottoposti al memorandum e all’occupazione coloniale. Tre anni di brutale attacco al popolo greco. Tre anni in cui le peggiori previsioni e scenari vengono confermati ogni giorno nel modo peggiore possibile. Tre anni di collasso e declino generale in tutti i settori della società greca ed economia. Non siamo in un periodo in cui è più o meno regolare l’evoluzione del gioco politico e la situazione nella società. E non siamo, mettiamola cosi, in un periodo anormale soltanto per la Grecia.

2. Siamo, in generale, in un riassetto globale con drammatici aspetti e dimensioni. Nessuno può comprendere ciò che sta accadendo in Grecia, se non comprenderà per prima in che fase stiamo globalmente, ovvero come sta cambiando l’architettura del sistema globale dei mercati. (more…)

Annuncio della Segreteria Politica di EPAM 21/06/2013

                                      ergazomenoi-ert-reuters Annuncio

L’arroganza e l’impertinenza di questo regime di occupazione e della Troika interna che lo esprime, l’ha indotto a intrappolarsi.

 

Il regime si e’ portato in una crisi politica imprevedibile, fino ad alcuni giorni fa, e bisogna ammettere che a questo hanno decisivamente contribuito i lavoratori di ERT con il loro atteggiamento fermo.

 

Nonostante la sorpresa che hanno subito con la decisione della chiusura della televisione pubblica, le carenze interne e i problemi presentati durante l’organizzazione della loro lotta hanno potuto mantenere la radio-televisione pubblica aperta. Il loro atteggiamento ha provocato la creazione di un grandioso e spontaneo movimento di sostegno popolare, che pero’ negli ultimi giorni ha mostrato segni di stanchezza e di ritirata, dato che neanche i lavoratori stessi a ERT hanno potuto porre i propri obiettivi chiari per una televisione pubblica, autogestita ed aperta ai grandi problemi della societa’ duramente colpita. (more…)