grecia

¿ Puede Grecia recuperar su independencia de la zona euro y de Europa ?

Dimitris Kazakis*

ελληνικά

b5f98-ce9aceb1ceb6ceaccebaceb7cf8228329

Los rumores sobre la transición hacia una moneda nacional en Grecia están en máximos. Hablamos de rumores porque, de ninguna manera, se trata de un diálogo político serio. Ninguno de los actuales partidos parlamentarios desean tal diálogo. Algunos hablan del dracma pero entienden moneda doble, que es en realidad una propuesta del alemán Schöble. Dicha propuesta, es decir la introducción de una moneda doble implica que Grecia seguirá bajo ocupación y bajo un régimen de excepción dentro de la UE. Todo mientras se condona una parte de la deuda, es la posición el partido del Amanecer Dorado (extrema derecha) que tiene la esperanza que los alemanes permitan la sustitución del gobierno de SYRIZA por un nuevo gobierno de Amanecer Dorado.

(more…)

Advertisements

Propuesta del EPAM (Frente popular unido) para detener los ahogos de gente inocente en el Mar Aegeo

ελληνικά  /  english

cropped-epam-english-482x180.jpg

Declaración

Mientras la UE finge ocuparse cotidianamente del tema de los refugiados en sus reuniones de cumbre y por medio de la edifición de murallas, todos los días hombres, mujeres y niños inocentes siguen ahogándose en el mar Egeo en su esfuerzo por una vida segura y lejos de las guerras. Al mismo momento, el gobierno griego derrama lágrimas falsas y participa, con palabras vacías, en el mismo teatro. Con respecto a Turquía, este país permite libremente y sin el menor obstáculo la acción de los traficantes de almas humanas llevando así a la muerte a centenas de refugiados.

El EPAM propone las siguientes medidas para frenar estas olas de muertes. (more…)

Proposta dell’ EPAM (Fronte popolare unito) per mettere fine agli annegamenti di gente innocente

ελληνικά  /  english

cropped-epam-english-482x180.jpg

Dichiarazione

Mentre l’UE finge di occuparsi quotidianamente del tema dei rifugiati tramite riunioni al vertice e costruzioni di muraglie, ogni giorno uomini, donne e bambini innocenti continuano a morire annegati nel Mar Egeo. Il loro unico scopo è quello di vivere lontano dalla guerra in uno Stato che dia loro  sicurezza. Allo stesso stesso momento, il governo greco versa lacrime false e con  parole vuote partecipa al massacro nel medesimo teatro. La Turchia permette liberamente e senza il minimo ostacolo l’ azione dei trafficanti di esseri umani , portando in questo modo a morte certa  centinaia di rifugiati.

L’EPAM propone l’adozione delle misure seguenti con l’obbiettivo di mettere fine a quest’ondata di morti : (more…)

“Quando non riconosci un debito ingiusto non è default ma è una liberazione”.

«Το να μην αναγνωρίσεις ένα αθέμιτο χρέος δεν είναι χρεοκοπία, αλλά απελευθέρωση»

Συνέντευξη του Δημήτρη Καζάκη στο “Antidiplomatico”

Quando non riconosci un debito ingiusto non è default ma è una liberazione.

L’Antidiplomatico intervista Dimitris Kazakis (EPAM): “Sarebbe auspicabile un’alleanza dei movimenti e dei popoli del sud Europa con l’obiettivo della rottura dell’eurozona” (more…)

L’ultimo comunicato dalla Segreteria del movimento EPAM prima che la Grecia “sparisca”

Το ΕΠΑΜ προειδοποιεί για τον κίνδυνο αφανισμού της Ελλάδας

Nell’ ultimo comunicato della segreteria del Movimento greco Epam (Fronte popolare unito) si chiedono 5 misure immediate per impedire che la Grecia “sparisca”

“La Grecia sta attraversando il periodo più difficile della sua storia contemporanea e in questo momento è a rischio la sua esistenza. Con un governo di pericolosi traditori, con un Parlamento inesistente che non prende in considerazione la decisione che il popolo greco ha espresso, con un’Europa che chiede che la Grecia e il suo popolo vadano in ipoteca, per darle ulteriori prestiti e per applicare un programma che farà sparire le cittadine e i cittadini greci, l’EPAM chiede:

1. il ritiro immediato della delegazione greca dalle negoziazioni dopo aver denunciato l’Accordo di Prestito del maggio 2010, in merito agli artt 48-52 della Convenzione di Vienna sui Trattati internazionali.
2. l’interruzione di rapporti diplomatici con Germani e Finlandia.
3. l’uscita della Grecia dall’ eurozona.
4. l’applicazione e realizzazione dell’art 120 della Costituzione [che prevede che la democrazia e il rispetto della Costituzione viene affidata al popolo greco il quale ha il diritto e il dovere di salvaguardarlo]
5. la realizzazione da parte di tutti i cittadini greci di disobbedienza civile rifiutando di pagare qualsiasi tassa”.
(traduzione Marina Voudouri)

EPAM : COMUNICATO STAMPA SULLE ELEZIONI EUROPEE

english

EPAM  PARTECIPΕRÀ  ALLE  ELEZIONI  EUROPEE

Il Fronte Popolare Unito (EPAM) annuncia la sua decisione di partecipare alle elezioni Europee.

EPAM è stato fondato il 16 luglio 2011, un anno dopo che la Grecia è stata messa in custodia dalla troika (UE, FMI e BCE), come un partito politico trasversale aperto a tutti a prescindere dalle credenze politiche o lo stato sociale. EPAM ha anche partecipato alle elezioni nazionali del 2012 ottenendo 60.000 voti. Il suo segretario generale l’economista e analista Dimitris Kazakis sarà a capo della lista che verrà annunciata a fine marzo.

(more…)

Uscita dall’euro e dall’Unione Europea: un problema giuridico?

Non sussiste un ostacolo giuridico all’uscita dall’euro e dall’Unione Europea. L’affermazione di una volontà politica di uscita dall’euro e/o dall’Unione Europea è il nodo cruciale della questione. Poi si potrà scegliere la soluzione più adatta, il referendum d’indirizzo, la revisione dei Trattati, la revoca dello status di Stato membro dell’Eurozona o la clausola “rebus sic stantibus“.

(more…)